Il segretario nazionale Umberto Costi ed il segretario organizzativo Claudio Maria Ricozzi si sono recati a Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, durante la mattinata di martedì 14 giugno.

I due dirigenti del Partito dei Socialdemocratici (SD) hanno incontrato rappresentanti di varie forze politiche, in vista delle prossime elezioni regionali (si voterà in Sicilia nella seconda metà del 2022, nonché in Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Lombardia e Molise, nei primi mesi del 2023). In particolare, sono in corso interlocuzioni con le forze laico-riformiste del resto della sinistra e con quelle del centro riformatore. A Palazzo Madama i compagni Costi e Ricozzi hanno incontrato anche il segretario regionale del Partito Democratico del Lazio, il senatore Bruno Astorre, mentre nei primi giorni di luglio una delegazione socialdemocratica discuterà con la dirigenza del Partito Repubblicano Italiano.
Nel pomeriggio si è poi riunita la segreteria nazionale del Partito, in cui si è discusso di vari temi legati all’attualità politica, dalla giustizia alla scuola, passando per la situazione economica e la diffusa disaffezione verso la politica, che si somma alla persistente demagogia dei populisti. Sono state istituite sette commissioni in seno alla segreteria, incaricate di costituirsi come gruppi di lavoro tematici. Inoltre, si è discusso dei preparativi per l’assemblea nazionale della Socialdemocrazia prevista per il prossimo 2 luglio a Roma, oltre che di un’imminente iniziativa in favore dei precari della scuola. Al termine, è stato chiesto al compagno Mimmo Magistro di voler accettare la presidenza onoraria del Partito dei Socialdemocratici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.